fbpx

residenza a dubai

Residenza a Dubai: come ottenere quella fiscale e vantaggi

Dubai e gli Emirati Arabi Uniti sono un paese sicuro e politicamente stabile che offre un ambiente imprenditoriale favorevole e stabilità finanziaria. E’ possibile accedere a servizi bancari di prima classe, comprese le linee di credito, e gli Emirati si sono affermati come centro finanziario globale.

La ricchezza del Paese, da decenni, non si basa solo sul petrolio, come spesso si presume. A Dubai, ad esempio, le entrate derivanti dal petrolio e dalle attività legate al petrolio rappresentano meno del 10% del suo PIL. Ha ottimi collegamenti aerei con letteralmente qualsiasi parte del mondo.

Come fare per ottenere la residenza a Dubai

Le politiche esentasse degli Emirati Arabi Uniti, la tecnologia altamente avanzata, la stabilità politica, i migliori standard di vita attraggono gli investitori a investire e ottenere la residenza a Dubai.

Lo status di residente fiscale a Dubai può essere ottenuto in tre modi.

  1. Tramite la registrazione di una società. L’apertura di una società negli Emirati Arabi Uniti è il modo più rapido per ottenere il visto. Attraverso la costituzione di una società l’investitore, proprietario o azionista, può ottenere un visto per investitori o lavoro.
  2. Investimento immobiliare. L’investimento in proprietà è un altro modo per ottenerla negli Emirati Arabi Uniti. Offre visti per proprietà quando l’investimento è di almeno 5 milioni di AED per un visto di 5 anni. L’investimento deve essere raddoppiato per avere un Golden Visa da 10 anni.
  3. Tramite contratto di lavoro. Il visto di soggiorno a Dubai può essere ottenuto in caso di impiego in aziende con sede negli Emirati Arabi Uniti. In questo caso l’azienda rilascerà il visto di lavoro ai dipendenti e questi potranno diventare residenti.

Documenti necessari per la residenza fiscale a Dubai

Il Tax Residence Certificate è il documento ufficiale emesso dal Ministero delle finanze degli Emirati Arabi Uniti a società attive da almeno 1 anno di età o a individui con visto di residenza negli Emirati Arabi Uniti / residenti permanentemente negli Emirati Arabi Uniti per almeno un minimo di 180 giorni.

Questo certificato ufficiale viene utilizzato per usufruire degli accordi di elusione della doppia imposizione firmati dagli Emirati Arabi Uniti con oltre 76 Paesi nel mondo. Questo certificato è valido per un anno dalla data di emissione.

Per le persone fisiche, sono richiesti i seguenti documenti per l’applicazione del Tax Residence Certificate:

  • copia del passaporto;
  • copia del visto di residenza negli Emirati Arabi Uniti;
  • copia della carta d’identità degli Emirati;
  • una copia autenticata del contratto di locazione;
  • ultima busta paga;
  • estratto conto semestrale più recente e convalidato;
  • un rapporto della Direzione Generale della Residenza e degli Affari Esteri che specifica il numero di giorni di permanenza negli Emirati Arabi Uniti.

Il certificato prevede una tempistica di circa 4/5 giorni lavorativi per la pre-approvazione e ulteriori 7 per il suo rilascio dopo l’approvazione.

Le condizioni

Le condizioni minime per mantenerla sono quelle di essere presenti nel paese almeno 1 giorno ogni 6 mesi.

Vantaggi della residenza a Dubai

I residenti stranieri negli Emirati Arabi Uniti beneficeranno, tra gli altri, di quanto segue:

  • entrare nel paese attraverso gli e-gate negli aeroporti, senza aspettare nelle file di controllo passaporti (richiede una carta e-gate aggiuntiva);
  • apertura di conti bancari personali negli Emirati Arabi Uniti;
  • richiedere prestiti personali alle banche degli Emirati Arabi Uniti, compresi i prestiti auto;
  • richiedere la patente di guida degli Emirati Arabi Uniti;
  • ottenere un abbonamento di telefonia mobile locale;
  • accesso ai servizi sanitari governativi e all’assicurazione sanitaria locale;
  • registrazione dei bambini nelle scuole statali e private;
  • lavorare negli Emirati Arabi Uniti (con la necessità di un permesso di lavoro aggiuntivo);
  • tassazione zero su qualsiasi tipo di reddito personale;
  • rimpatrio integrale del capitale e degli utili;
  • nessun contributo sociale dovuto;

L’ID degli Emirati funge da documento di identificazione personale ufficiale negli Emirati Arabi Uniti, non è necessario portare con sé il passaporto con visto per gli Emirati Arabi Uniti;

Utilizzo della carta d’identità degli Emirati per molti tipi di transazioni (carburante presso le stazioni di servizio di alcune compagnie, servizi assicurativi, servizi sanitari e molti altri);

Gli stranieri in possesso di un documento d’identità degli Emirati non sono obbligati a vivere nell’Emirato che ha rilasciato il documento d’identità, ma possono risiedere in qualsiasi emirato degli Emirati Arabi Uniti.

Registro italiani residenti all’estero (AIRE)

Per completare il processo bisogna poi come atto finale comunicare all’Ambasciata italiana il nuovo indirizzo a Dubai. La procedura è gratuita e sarà l’ambasciata a comunicare al comune dove si era residenti, oppure alla precedente Ambasciata se già si era residenti in un diverso paese, il cambio di indirizzo.

Con l’iscrizione all’Aire, Anagrafe Italiani Residenti all’Estero, gli uffici dell’Ambasciata divengono il punto di riferimento dell’espatriato per questioni burocratiche come l’emissione di un nuovo passaporto.

Vuoi maggiori informazioni?

Contattaci per una cosulenza senza impegno.